Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

In una società dove la frenesia e il rincorrere sono compagni di viaggio insostituibili, il tempo è diventato sempre più prezioso ed introvabile.

È per questo che ormai noi adulti abbiamo plasmato i nostri giovani in piccoli e promettenti manager: non hanno più tempo per loro…

In questo muoversi tra mille impegni, uno più “importante” dell’altro, il giovane non sa più cosasia il silenzio; non conosce più i luoghi in cui poter stare solo con se stesso, sentirsi e riscoprire il “silenzio di ascolto” e il “silenzio di conoscenza”; ogni suo momento di silenzio è rotto e riempito, in questo modo il silenzio diventa una situazione spiacevole e problematica.

Il laboratorio vuole fornire gli strumenti adatti per riscoprirsi e imparare ad ascoltare, per scoprire insieme come una vita lenta possa essere anche non violenta!

OBIETTIVI

Lavorare su di sé e sulle proprie abitudini per capire e comprendere come alcuni atteggiamenti siano “dannosi” al nostro corpo e stile di vita.

Obiettivi Specifici

  • Riscoprire sé stessi attraverso il silenzio
  • Imparare ad ascoltarsi e ad ascoltare gli altri
  • Creare e rinforzare il gruppo classe
  • Prevenire e/o diminuire le tensioni all’interno della classe
  • Aiutare a vivere i luoghi con una tensione silenziosa
  • Riscoprire il “silenzio di ascolto” e il “silenzio di conoscenza”
  • Socializzare con gli altri, per mezzo di giochi silenziosi e di ascolto

METODOLOGIA

Questo percorso rientra nel progetto “La Bottega di Umanità”, con il quale si intende promuovere una visione artigianale del lavoro sociale attraverso l’utilizzo e la divulgazione di diversi “attrezzi del mestiere”. Lo strumento utilizzato in questo caso sarà per l’appunto quello del “silenzio”, con l’intento di dimostrare che in realtà parlare di silenzio, di meditazione e di consapevolezza, sia ai giovani che agli adulti, aumenta la percezione del sé e permette a queste persone di scoprirsi naturali (e non robot!)

Si utilizzerà inoltre in ognuno degli incontri lo strumento pedagogico del GIOCO.

Il percorso proposto si suddivide attraverso 4 macro aree:

  • Silenzio - Mondo
  • Silenzio - Classe
  • Silenzio - Io
  • Silenzio - Dentro Me

Il percorso che porterà alla riscoperta di una interiorità troppe volte soffocata.

Nel laboratorio è prevista una tappa zero in cui si analizzerà il binomio Silenzio – Rumore; da qui si scopriranno le varie gradazioni per comprendere tutto il percorso.

Per ogni incontro si prevede di utilizzare una scheda didattica differenziata.

Le tecniche usate per lo sviluppo delle singole tematiche sono tutte mirate ad un coinvolgimento attivo attraverso immagini, suoni e video.

PER CHI

Bambini della scuola Primaria Giovani della scuola Secondaria di Primo Grado

DOVE

L’attività verrà declinata a seconda degli spazi scolastici messi a disposizione.

Download allegati:

INFO POINT

CAPTCHA
Joomla forms builder by JoomlaShine
Vai all'inizio della pagina