Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Dibattito al D’Azeglio sulla piaga del bullismo

L’unico metodo per sradicare la piaga del bullismo dalla nostra società è quello di cambiare la mentalità, imparando la prevenzione tra i banchi di scuola. Ne sono convinti i sostenitori del progetto «Mediamentebullo», presentato il 21 settembre presso l’aula magna del liceo D’Azeglio. È promosso dal Rotary Distretto 2031 (afferente al territorio del nord Piemonte e della Valle d’Aosta e  appresentato dal governatore in carica Enrico Reiteri), in collaborazione con l’Associazione Doing Philantropy onlus (con il presidente Paolo Saviolo) che sosterranno economicamente e affiancheranno il lavoro di «Essereumani onlus», realtà ormai affermata sul territorio che si occupa di didattica sociale, recupero e dialogo con i carcerati, mediazione.

Vai all'inizio della pagina